Resto al Sud: nuove opportunità per gli under 46

Pubblicato il

Con le modifiche approvate dalla Legge finanziaria, si amplia la platea dei Destinatari di questa importante misura per il sostegno alle microimprese.

La nuova formulazione della norma prevede che, alla data di presentazione della domanda, il soggetto:

  • abbia un’età compresa tra 18 ed i 46 anni (non compiuti);
  • risieda in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia. La residenza può essere trasferita in una delle regioni indicate anche dopo aver presentato la domanda, ma entro 60 gg. dal positivo esito della valutazione (120 giorni per i residenti all’estero).

Inoltre, il Candidato al finanziamento:

  • non deve essere titolare di attività di impresa in esercizio alla data del 21 giugno 2017;
  • non deve aver ricevuto, negli ultimi tre anni, altre agevolazioni nazionali per l’autoimprenditorialità;
  • nel caso di ditta individuale, il richiedente non deve essere titolare di partita iva movimentata;
  • nel caso di società, il richiedente non deve essere rappresentante legale di società iscritte al Registro delle Imprese, ed in attività.

La titolarità di impresa viene valutata al 21 giugno 2017. Quindi, il soggetto non può presentare la domanda ove risulti titolare di impresa in esercizio a quella data, anche se nel frattempo l’impresa è cessata o è stata ceduta.

Anche un lavoratore dipendente può presentare la domanda, con l’obbligo di dimettersi in caso di approvazione della domanda.


Per ulteriori approfondimenti, vogliate senz’altro contattarmi ai recapiti di Studio.

Lascia un commento